FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Il Territorio

Isole Eolie

L’arcipelago eoliano,di origine vulcanica, mitica sede del re dei venti, situato nel mar Tirreno a nord della Sicilia, si compone di 7 isole principali e di alcuni isolotti. Lipari, Salina e Vulcano, le tre maggiori, sono molto vicine, mentre ad ovest si trovano Alicudi e Filicudi, a nord-est Stromboli e Panarea. Lipari e Panarea furono abitate fin dal Neolitico (VI millennio a.C.) e furono sede di attivi commerci, specie dell’ossidiana, un vetro vulcanico duro e tagliente (il muro di bronzo ricordato nell’Odissea) più della selce. Entrato nel sistema economico miceneo, l’arcipelago decadde col tramontare di quella civiltà, ma rimase per tutta l’antichità una sede ambita dal punto di vista strategico e mercantile (commercio dell’allume) e fu rinomato per le cure termali. Dopo un periodo oscuro, durante il quale sopravvissero solo il pascolo e la pesca, all’arrivo dei Normanni i benedettini eressero un monastero a Lipari, diedero impulso alle coltivazioni del grano e della vite e ripresero l’esportazione dell’allume e dello zolfo. Lipari fu saccheggiata nel 1544 dal pirata musulmano Kair-ed-Din, detto il Barbarossa, che ne fece schiavi gli abitanti. La ripresa giunse dopo lungo tempo e la storia dell’arcipelago confluì in quella della provincia di Messina. Dopo l’unità ricevette naturale impulso la commercializzazione della pomice (presente sul versante nord-orientale di Lipari) e furono potenziati i collegamenti marittimi. Oggi le isole eolie, che presentano scorci paesaggistici di notevole bellezza, sono meta di un intenso turismo, favorito dall’ottima struttura alberghiera. L’arcipelago è diviso, dal punto di vista amministrativo, in due comparti: il comune di Lipari, comprendente Vulcano, Stromboli, Panarea, Alicudi e Filicudi, e l’isola di Salina, frazionata in tre comuni: S.Marina Salina, Malfa e Leni.
COME SI RAGGIUNGONO
Due sono i punti di partenza principali per l’arcipelago: il porto di Messina e quello di Milazzo. I collegamenti si effettuano con corse veloci in aliscafo oppure con navi-traghetto